Bestia e Sapone - Gruppo Alpini Roncegno

Cerca nel Sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Bestia e Sapone

Il Gruppo


Alpino tra gli alpini

di Bruno Sandonà
capogruppo Alpini di Roncegno


Trentanove tra caduti e dispersi, oltre ai nove civili morti il 2 maggio 1945 a causa di un bombardamento. Questo il tributo di sangue pagato da Roncegno alla seconda guerra mondiale. La Grande Guerra del 1914-18 si portò via 107 soldati, ma allora il fronte passava proprio da queste parti.

Dai racconti dei reduci, via via sempre più rari e per questo eccezionali, emergono alcuni tratti comuni: la percezione di una guerra imposta, l'inadeguatezza degli equipaggiamenti, la fame, la paura di ragazzi di vent'anni mandati a combattere e a morire per la Patria dentro trincee scavate su fronti lontani: Francia, Montenegro, Grecia e Albania, fino in Russia. Ma emergono anche il forte attaccamento al dovere, il coraggio, la capacità di sopportare stenti e privazioni, la nostalgia per la terra natia e per gli affetti più cari.
Davide Modena ha raccolto e raccontato una di queste storie, quella dell 'alpino Giovanni Pacher, arruolato a 20 anni non ancora compiuti ed inviato con il suo battaglione prima sul fronte occidentale, in Francia, poi in Albania e Grecia, quindi di nuovo in Francia dove ha conosciuto la prigionia e i lavori forzati. Una storia strappata all'oblio, inevitabile destino delle memorie conservate solo nel ricordo dei protagonisti. Ora quel racconto da orale è diventato scritto, da parola si è fatto pagina, rimanendo impresso a perenne memoria.
Il 15 settembre 2009 gli Alpini di Roncegno ricorderanno gli 80 anni di costituzione del proprio Gruppo che vide in Giovanni Pacher uno dei fondatori. Accanto ad una presenza sempre pronta e generosa a servizio della comunità, alle famiglie di Roncegno vogliamo presentare anche questo "regalo" reso possibile grazie alla disponibilità della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto e del Comune di Roncegno Terme che hanno finanziato il progetto durato oltre un anno di lavoro.
Ci piacerebbe che il libro potesse entrare in tutte le case, venire letto dagli anziani che ancora ricordano e dalle generazioni di mezzo che hanno "sentito dire". Ma ci piacerebbe soprattutto portare questa esperienza di vita dentro le scuole, tra i banchi dei cittadini di domani. Con tutta la sua carica di umanità ma soprattutto con quello che si porta appresso, dentro quella valigia di legno che per 63 anni ha custodito i ricordi di Giovanni Pacher: i valori della solidarietà, dell'impegno, della fratellanza anche con chi è diverso, della fede.
Solo così tra cinquant'anni non ci sarà bisogno di scrivere un altro "Bestia e sapone".




Per informazioni  sull'acquisto del libro  contattare
il Direttivo: anaroncegno@yahoo.it

GUARDA LE FOTO
RONCEGNO 14-12-2008

Gruppo Alpini di Roncegno – Piazza Achille De Giovanni 1- 38050 – Roncegno Terme – (Tn) P.IVA/C.F.90012350220

 
17/03/2017
-
Torna ai contenuti | Torna al menu